2° SETTORE < Trebbiatura >

Questo settore si divide in più attività. Sulla base destra notiamo molti attrezzi utilizzati per la mietitura e sono il falcetto (serecchio) usato per mietere il grano e altre cose; incudine e martello (ncudena e martijo) usati per battere falce e falcetto per renderli più taglienti; corno e cota (curno e coticchia) per affilare la lama; cannelli (canni), ditali da mettere alle dita durante la mietitura per evitare di tagliarsi; rastrello di legno (falecone) per raccogliere paglia e fieno. Forche in legno e ferro (furcine), forcone usate durante la battitura del grano sull’aia oppure per la raccolta del fieno fatta a mano; cappello di paglia (cappijo) usati durante la mietitura per ripararsi dal sole cocente; correggiato (avello, mazzafrusta, bastone co lla sovatta) per battere il grano e altri prodotti sull’aia; trebbia a mano per il grano (rano); trebbia a mano per il granturco (pulente); pala di legno usata sull’aia per sollevare il grano appena battuto, affinché il vento lo separi dalla pula (cama); Crivello (pelliccio); usato per conciare grano, polenta, fagioli ecc. per pulirli dalla sporcizia (frasame) fatto dalla pianta stessa; falce (facia) per tagliare erba; carriola (cariulo) per spostare sacchi di grano o altro dall’aia al granaio.

Sul lato sinistro una serie di bilance, statere, bilancioni e bascule ricordando come una volta ogni famiglia era dotata di almeno uno di questi oggetti per pesare ogni tipo di prodotto da vendere o da acquistare. La vendita diretta di frutta, verdura, animali da cortile era fonte d’entrate per i coltivatori; trappole (tajole, toparole) per uccidere uccelli, topi e ratti; gli uccelli (j cellitti) spesso era l’unico companatico usato in famiglia. Cesti fatti a mano (canestro) con uncini di legno per tenere il cesto appeso al collo durante la raccolta di frutta, olive, ecc.; falcia erba a mano; attrezzi vari del muratore, zappa con manico lungo (zappo) per impastare calce e pozzolana, cemento e brecciolino; cofana (cofena) per portare a spalle impasti di calce al muratore. Cucchiara e cuchiarotto per spalmare calce e cemento durante la muratura; pala per impastare e riempire secchi di calce; carrucole (purvera - girella) per sollevare qualsiasi cosa, usate anche nei pozzi per prendere acqua e per realizzare fabbricati; cariola in legno per trasportare ogni cosa e ruote di cariola; spazzola del pittore usata per dare tinte alle pareti; pompetta per dare liquidi colorati alle pareti; brocche in lamiera usate per innaffiare semenzai (piantolari), giardini, piante di fiori e orto.